Il Governo

“La Comunità dell’Emmanuele è governata dal Moderatore generale, assistito dal Consiglio internazionale. Il Consiglio internazionale è eletto da un Collegio di preghiera e di elezione, il Moderatore dal Consiglio Internazionale” (Statuti n. 33)

Da domenica 22 a venerdì 27 Luglio 2018, 157 membri della Comunità dell’Emmanuele si sono riuniti a Notre-Dame de l’Ouÿe per 6 giorni di preghiera, di scambi, di discernimento e di elezione. Questo collegio di preghiera e di elezione aveva il compito di eleggere per 5 anni un nuovo Consiglio Internazionale della Comunità dell’Emmanuele e un nuovo Moderatore Generale. L’elezione si è svolta in presenza di P. Frédéric Louzeau, che rappresentava l’arcivescovo di Parigi, Mons. Michel Aupetit, assistente ecclesiastico della Comunità.

Michel-Bernard de Vregille è stato eletto moderatore generale della Comunità dell’Emmanuele. La sua elezione è stata confermata lunedì 30 Luglio dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita.

Michel-Bernard de Vregille è sposato con Catherine. 57 anni, padre di 6 figli, abita da 20 anni a L’Ile-Bouchard (dipartimento Indre-et-Loire). Dopo 13 anni nella grande distribuzione e 18 anni nella logistica, da 4 anni era responsabile della Comunità dell’Emmanuele per la Francia.

Vedi la lettera di conferma del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita.

 

I 15 membri eletti del Consiglio Internazionale sono: Laurent Albisetti (sposato, Canada), Nestor Attomatoun (sacerdote, Benin), Marc Benoit (sposato, Francia), José-Mario Brasiliense (sposato, Brasile), Faustine Carron (sposata, Francia), Jean-Régis Catta (sposato, Francia), Marie-Pierre Dabadie (celibe, Francia), Martin Fenkart (sposato, Austria), Pierre-Yves Gomez (laico consacrato nel celibato, Francia), Pavel Kalcik (sposato, Repubblica Ceca), Albert Kayigumire (sposato, Ruanda), Jocelyn Martin (laica consacrata nel celibato, Filippine), Otto Neubauer (sposato, Austria), Gabriel Priou (sacerdote, Francia), Myriam Terlinden (sposata, Belgio).

Questa settimana è stata un momento intenso di preghiera e di condivisione. Rendiamo grazie a Dio per questa elezione che si è svolta secondo i nuovi Statuti dell’Associazione di Fedeli della Comunità dell’Emmanuele, approvati dalla Santa Sede nel 2017 in seguito alla creazione dell’Associazione Clericale della Comunità dell’Emmanuele. Il nuovo Consiglio e il nuovo Moderatore si rimettono alla preghiera di tutti gli amici della Comunità dell’Emmanuele.

Ti è piaciuto questo articolo ? Condividilo !

Partager sur facebook
Condivido
su Facebook
Partager sur whatsapp
Invio
via Whatsapp
Partager sur email
Invio
per email

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ultimi articoli di notizie

Un’avventura con lo Spirito Santo

 All’inizio della quaresima ho ricevuto tre sollecitazioni che ho sentito, ascoltato e accolto. • Papa Francesco a più riprese ci ha invitato alla conversione , a non aver paura di questa crisi, perché è proprio da queste situazioni che nasce

Nathalie e Paul Segura: quando il nemico diventa amico

Più di altri Paul e Nathalie Segura sono stati sconvolti dagli attentati che hanno colpito la capitale il 13 Novembre 2015: “Ha riportato a galla in un istante il dramma vissuto dalla mia famiglia materna nel 1956 in Marocco”, racconta

Altri articoli

Il Governo

“La Comunità dell’Emmanuele è governata dal Moderatore generale, assistito dal Consiglio internazionale. Il Consiglio internazionale è eletto da un Collegio di